Bagno a Ripoli

Bekaert, Rossi a presidio a Milano

"Ho apprezzato che Di Maio sia venuto alla Bekaert e abbia preso un impegno: un provvedimento urgente per l'introduzione della cassa integrazione per cessazione. Ora pretendiamo che lo rispetti". Lo ha detto il presidente della Toscana, Enrico Rossi, partecipando alla manifestazione a Milano dei lavoratori della Bekaert di Figline Valdarno, davanti alla sede della Pirelli. I sindacati hanno annunciato una nuova manifestazione a Roma, davanti al Mise, per il 21 settembre. Lo stabilimento di Figline occupa 318 lavoratori. Fino al 2014 l'azienda è stata di proprietà della Pirelli, che ne è ancora cliente, e oggi è controllata dalla multinazionale belga Bekaert, che ne ha annunciato la chiusura. Anche il sindaco di Figline Giulia Mugnai era al presidio davanti alla Pirelli a cui Rossi chiede "di farsi sentire. Noi non abbiamo titoli giuridici per chiederle di intervenire ma, da cliente, ha gli strumenti per farsi sentire. Chiediamo quindi che si senta moralmente impegnata a dare una mano".

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie